Esercizi per ingrandire il pene: le tecniche di allungamento che funzionano

Gli esercizi per ingrandire il pene possono tornare piuttosto utili agli uomini che vorrebbero recuperare parte del proprio appeal sessuale. Un tema da sempre molto dibattuto, che ovviamente crea curiosità: le dimensioni del proprio pene possono imbarazzare e creare disagio nei maschi. Ci sono molti modi ed esercizi per allungare il pene, oltre che combattere la disfunzione erettile occasionale.

Il benessere sessuale è strettamente connesso con la salute psicofisica di un individuo. Non sentirsi abbastanza virili significa inevitabilmente avere problemi di autostima. Per questo motivo, gli esercizi per ingrandire il pene sono consigliati: metodi, tecniche e sistemi per migliorarne la circonferenza e la lunghezza. Molte delle proposte sono totalmente naturali e prive di rischi o effetti collaterali: allungare il pene sì, ma con accortezza. In questo articolo ti diciamo quali sono gli esercizi per ingrossare il pene in modo naturale.

esercizi-allungare-pene-naturali

Esercizi per ingrandire il pene: cosa sono

Cosa sono e in che costa consistono gli esercizi per ingrossare il pene? Le dimensioni possono rappresentare un vero e proprio problema per gli uomini, che magari vorrebbero raggiungere un’erezione maggiormente vigorosa. Sin dall’antichità, per l’uomo il proprio pene significa virilità, mascolinità ed è legato alla sfera della fertilità.

Non ci si deve stupire, pertanto, se gli uomini ne ricercano la grandezza. Dalla preistoria a oggi, le figure che ritraggono gli uomini, mettono sempre in mostra un pene grande, simbolo di continuità della specie. Nella medicina popolare tradizionale, per esempio in Oriente, si ricorre al ginseng per aumentare le dimensioni del pene.

Le proprietà del ginseng, infatti, sono da sempre rinomate come afrodisiache e pertanto aiuta a migliorare l’afflusso sanguigno verso i corpi cavernosi, con un conseguente aumento del pene. Per ottenere davvero un pene di dimensioni maggiori, però, è necessario seguire un trattamento con costanza.

Oltre agli esercizi, si può fare riferimento a creme, gel o integratori, oltre che a sistemi specifici, come Pro Long System: esistono anche delle pompe per il pene, da utilizzare in totale sicurezza. Infine, c’è un altro modo per farlo: la falloplastica. Quest’ultima, tuttavia, è un’operazione chirurgica altamente rischiosa e spesso sconsigliata.

Esercizi per ingrandire il pene: funzionano davvero?

eserczi-allungare-pene-metodi

Ma gli esercizi per aumentare la circonferenza del pene funzionano davvero? La costanza è da sempre l’unica soluzione per ottenere dei risultati efficaci e immediati. Per esempio, tra i massaggi più famosi, citiamo Jelqing: è una tecnica per guadagnare qualche centimetro.

Insieme ai massaggi, tuttavia, sarebbe opportuno utilizzare una crema afrodisiaca, che possa dunque rilasciare i principi attivi e migliorare i tessuti cutanei. Un ottimo prodotto, abbastanza economico ed efficace, è Tauro Gel, con proprietà e benefici sorprendenti.

In linea generale, gli esercizi offrono dei benefici e possono migliorare la qualità della vita sessuale. Inoltre, si ricorda sempre che il sesso è una parte fondamentale nella vita di un uomo: previene la prostatite e consente di vivere molto più in serenità.

Si consiglia sempre comunque cautela durante l’atto, soprattutto quando si praticano gli esercizi. Sarebbe molto più opportuno utilizzare dei sistemi ufficiali, oppure ricorrere agli integratori o gel sessuali, in modo tale da evitare possibili danni all’uretra, oltre che al meccanismo stesso dell’erezione.

Ricordate sempre che trattare il deficit dell’erezione e ottenerne una migliore significa anche prendersi cura di sé nel migliore dei modi, per evitare conseguenze spiacevoli. Fare sesso fa bene alla salute, sebbene in qualche modo sia ancora considerato un tabù: anche la masturbazione fa bene, in quanto favorisce la corretta salute della prostata.

Massaggio Jelqing: cos’è e benefici

Il massaggio Jelqing è una tecnica che prevede la classica mungitura del pene. L’obiettivo dell’esercizio è di effettuare un’azione ripetuta sul pene, in modo tale da permettere al sangue di confluire molto più facilmente. È la circolazione sanguigna, infatti, a determinare talvolta le dimensioni del pene in erezione.

È il motivo per cui nelle creme o negli integratori si trovano degli attivatori del potassio, sali minerali che possano aumentare il livello di ossido nitrico, prezioso per raggiungere e mantenere un’erezione al top. I movimenti del massaggio Jelqing devono essere tuttavia lenti: si deve prima inumidire il pene con un panno, oppure utilizzare un gel sessuale specifico per l’allungamento del pene.

Questo esercizio è da effettuare almeno una volta al giorno, ma si sconsiglia di esercitare una pressione molto intensa. Il massaggio dovrebbe essere delicato, in modo tale da prevenire possibili ematomi o la rottura di alcuni capillari, in particolare se si soffre di una pelle sensibile.

Se vuoi incrementare la carica erotica del momento, puoi utilizzare dei gel e delle creme specifiche, da sfruttare con la tua partner. Non escluderla dal divertimento, non sentirti in imbarazzo o a disagio: combatti lo stato emotivo che blocca la tua sessualità.

Esercizi per ingrandire il pene: tecniche più diffuse

Quali sono i metodi naturali più diffusi per allungare il pene? Oltre al massaggio di Jelqing, esiste anche un’altra tecnica, che tuttavia mira ad aumentare la durata totale dell’erezione durante l’atto sessuale. Ci riferiamo all’esercizio di Kegel, di cui ti parleremo.

Ti ricordiamo sempre di utilizzare un buon gel sessuale e di svolgere l’esercizio solo una volta al giorno. Il pavimento pelvico dell’uomo può subire una perdita di tono, portando di conseguenza a soffrire di disfunzioni del sistema urinario e dunque verificandosi l’incontinenza, la disfunzione erettile occasionale o l’eiaculazione precoce.

Esercizio di Kegel: cos’è e benefici

L’esercizio di Kegel è davvero sorprendente, ed è utile sia per gli uomini che per le donne. Ti parleremo in questo caso specifico dell’esercizio di Kegel per l’uomo, di come farlo in casa e di quali sono i suoi benefici.

Gli esercizi possono essere svolti anche insieme alla propria partner, in quanto potrebbero in effetti fare bene alla vita sessuale della coppia. Con un pavimento pelvico ben allenato, contraendo dunque la muscolatura, si arriva ad avere un orgasmo molto più intenso. Può contrastare a tutti gli effetti l’eiaculazione precoce. Decisamente rientra tra gli esercizi per ingrandire il pene più diffusi.

  • Si può rimanere in piedi o sdraiati
  • Bisogna contrarre i muscoli, come se si stesse per urinare
  • La contrazione dei muscoli pelvici fa ripetuta per circa 15 volte
  • Non bisogna trattenere il respiro durante l’esercizio
  • Può essere svolto insieme alla partner

Esercizi per ingrandire il pene: quando vanno fatti?

esercizi-allungare-pene-tecniche

Gli esercizi per l’allungamento del pene possono essere fatti una volta al giorno, senza esagerare. I risultati non sempre arriveranno, in quanto dipendono strettamente dalla costanza, quotidianità dell’atto e anche se si segue un trattamento dedicato, come lo sfruttamento degli integratori sessuali o gel per l’erezione.

La lunghezza media del pene in erezione è tra 13 e 16 centimetri. Ogni uomo, dunque, ha un pene diverso, che cambia per circonferenza, lunghezza e colore. Per i maschi, la soddisfazione della propria partner è importante: consigliamo sempre cautela durante gli esercizi, per prevenire problemi futuri.

Prenditi sempre il tuo tempo, non avere fretta e ripeti gli esercizi giornalieri. Abbinati a uno stile di vita migliore e all’utilizzo di prodotti per aumentare il pene, potrai raggiungere i risultati che speravi di ottenere. Non rinunciare al sesso se hai un pene piccolo, ma trova il modo di regalare una prestazione sessuale indimenticabile. Di seguito, qualche consiglio prezioso per avere un pene più grande.

  • Usa un lubrificante o gel sessuale: durante gli esercizi che ti abbiamo suggerito, non dimenticare mai di sfruttare un prodotto come lubrificanti o gel sessuali, possibilmente ricchi di elastina e di ingredienti naturali con proprietà afrodisiache e che fanno bene alla circolazione.
  • Fai massaggi delicati: il massaggio per ingrandire il pene non deve mai essere aggressivo, bensì concentrato e delicato, in modo tale da prevenire le rotture dei capillari o causare un danno all’uretra. Devi sentire il piacere e puoi fare gli esercizi in compagnia della tua partner.
  • Ripeti la procedura una volta al giorno: generalmente, è sconsigliato ripetere gli esercizi per più volte al giorno, in quanto si avrebbe l’effetto contrario e negativo sull’erezione. Molto meglio farlo una volta al giorno, senza ansia da prestazione.

Pene piccolo: cause

Quali sono le cause di un pene piccolo? Il pene piccolo influenza in modo negativo la vita degli uomini, che pensano di non avere nulla da offrire. Molto spesso, si crede erroneamente di avere il pene piccolo, quando invece non è affatto così.

Questo disturbo non è da confondere con il micropene, che invece è una condizione fisica permanente e che va trattata con l’operazione chirurgica di falloplastica. Ma un pene piccolo può essere allungato? Sì, sfruttando degli esercizi adeguati o gel e creme sessuali utili.

Uno dei problemi più diffusi dal punto di vista maschile è conosciuto come “sindrome dello spogliatoio”. In genere, il pene lungo non è così largamente diffuso, anzi: le dimensioni standard non superano i 14 centimetri in erezione.

Sindrome da spogliatoio: cos’è?

Fin troppo spesso, si nota che gli uomini soffrono della sindrome da spogliatoio. In realtà, hanno un pene nella norma, che comunque soddisfa le partner. Tuttavia, nel momento in cui osservano i peni altrui, magari nello spogliatoio dopo il calcetto o la palestra, iniziano ad avere dei complessi.

È il motivo per cui la maggior parte dei disturbi erettili derivano dalla componente psicologica e non vanno sottovalutati. Scambiare la micropenia con la convinzione di avere il pene piccolo è assolutamente sbagliato. Il micropene, infatti, non raggiunge di solito i 2 centimetri ed è una condizione determinata da alcuni fattori.

Le patologie sessuali si presentano per ognuno in modo diverso: ansia da prestazione, sindrome da spogliatoio, deficit erettile occasionale, calo sessuale della libido. Che cosa fare per combattere questi problemi? Come può un uomo sentirsi molto più a suo agio durante il sesso?

Rimedi

I rimedi per il pene piccolo o la sindrome dello spogliatoio sono molteplici, l’importante è seguire il metodo che si sceglie con costanza, senza saltare il trattamento. In genere, con il tempo, può verificarsi una riduzione della dimensione del pene: molto spesso, è una condizione legata all’età, oltre a essere frequente nei soggetti che soffrono di diabete.

Per evitare problemi alla vita sessuale, si consiglia sempre di utilizzare degli integratori, oltre che gel sessuali: fare sesso è importante per prevenire molti disturbi all’apparato urogenitale, come la prostatite. Inoltre, il ristagno del liquido seminale è un problema.

  • Usare una crema sessuale vasodilatatrice
  • Sfruttare un gel per l’allungamento del pene
  • Valutare le pompe per il pene
  • Nel caso del micropene, informarsi per la falloplastica

Disfunzione erettile: cause

Tra i problemi più diffusi in ambito maschile, troviamo certamente la disfunzione erettile, che può essere permanente oppure occasionale. Nel secondo caso, possiamo fortunatamente fare molto per risolverla ed evitare di sentirci in imbarazzo durante il rapporto sessuale.

Entrare in intimità con la propria partner è un modo per sentirsi vivi, per raggiungere il piacere, per stare bene. Purtroppo, però, sono molte le cause che portano a vivere il sesso in modo più disconnesso e sicuramente meno soddisfacente. Combattere la disfunzione erettile è in ogni caso possibile. Di seguito, approfondiamo i motivi per cui si verifica questo sintomo spiacevole.

  • Ansia da prestazione sessuale
  • Vivere un periodo fortemente stressante
  • Squilibrio degli ormoni
  • Alimentazione scorretta e vita sedentaria
  • Cattive abitudini
  • Problemi all’apparato urogenitale, come la prostatite

Rimedi

I rimedi della disfunzione erettile devono essere applicati in base alla patologia di cui si soffre. Essendo la disfunzione erettile un sintomo e non una malattia, si deve ricercare, con una diagnosi ufficiale, fatta da un medico o un urologo, la causa scatenante.

  • Scoprire l’origine della causa: essendo la disfunzione in sé un sintomo, diventa assolutamente importante comprendere come procedere e trattarla, se di origine fisica o psicologica.
  • Controllare che non si abbia carenza di minerali: lo zinco è fondamentale nell’organismo maschile, in quanto permette di aumentare il livello di testosterone, oltre che la qualità dello sperma.
  • Scegliere integratori o gel sessuali: alcuni integratori sono ottimi non solo per allungare il pene, ma anche per ristabilire l’equilibrio sessuale nell’organismo maschile.
  • Valutare un supporto psicologico: se la disfunzione è di origine psicologica, è assolutamente consigliato un supporto, combattendo il blocco o preferendo un integratore per aumentare la libido.

Calo della libido: cause

Che cos’è il calo della libido e quali sono le sue cause? Talvolta, il pene non raggiunge un’erezione  completa perché si soffre di alcuni disturbi psicologici, come la depressione o l’ansia da prestazione. Il calo del desiderio sessuale non va mai sottovalutato, in quanto porta alla disfunzione erettile.

Una condizione psicologica sfavorevole potrebbe non mettere nelle condizioni giuste gli uomini che si accingono ad avere un rapporto sessuale. Problemi, disturbi, ma anche squilibri chimici, come assenza di minerali o livelli minimi di serotonina e adrenalina sono strettamente connessi alla riduzione dell’istinto sessuale.

Le cause organiche del calo della libido dipendono dalle disfunzioni ormonali, mentali o anche relazionali, ambientali e affettive. Una crisi all’interno della coppia, una mancanza di comunicazione o semplicemente un blocco emotivo. Fare sesso sembra facile, ma in realtà è il frutto di reazioni chimiche e fisiche dell’organismo: in condizioni sfavorevoli o negative, possono verificarsi eiaculazioni precoci e erezioni incomplete.

Rimedi

Proprio come avviene per la disfunzione erettile occasionale, ci sono molti modi per combattere un calo della libido, che in tanti casi è quasi naturale. Per esempio, un periodo stressante può mettere a dura prova il nostro organismo. Ed è perfettamente naturale non sentire il desiderio di entrare in intimità con la propria partner.

Di certo, si può fare qualcosa per risolvere il problema, persino nell’immediato. Molti dei prodotti e dei sistemi consigliati per migliorare l’attività sessuale, infatti, non consistono solo nell’allungamento del pene, ma permettono di riscoprire nuovi piaceri e desideri.

L’uso dei gel sessuali, di un integratore da assumere giornalmente o di un sistema come Pro Long System è il modo migliore per recuperare gli impulsi e le energie sessuali, offrendo una carica erotica migliore sotto le lenzuola. Recuperare il deficit erettile, dunque, è possibile. In alternativa, si rende necessario parlare con un psico-sessuologo, seguendo una terapia di sostegno.

Sistemi per allungare il pene: il migliore

Quali sono i migliori sistemi per allungare il pene? Indubbiamente, Pro Long System è uno dei prodotti in commercio migliori per guadagnare qualche centimetro. Molto venduto e apprezzato dagli uomini, in quanto ha permesso effettivamente di aumentare le dimensioni del pene, il prodotto è in vendita solo sul sito ufficiale dell’azienda produttrice.

Sono molte le tecniche che si sono susseguite negli anni, in quanto per gli uomini le dimensioni sono sempre state importanti. Decidi quale prodotto acquistare o rimedio naturale seguire, ma in genere puoi comunque dedicarti maggiormente a te stesso e al tuo piacere sfruttando gli esercizi suggeriti.

Pro Long System

pro-long-system-ingrandire-pene

Pro Long System è un modo efficace per allungare il pene e per combattere il calo della libido sessuale. È utile anche nel caso in cui si soffra, per esempio, di disfunzione erettile occasionale e nel momento in cui si ha l’ansia da prestazione o la sindrome dello spogliatoio.

Le conseguenze psicologiche dell’assenza di sesso sugli uomini possono generare problemi di autostima e anche disturbi come la prostatite. Non sentirsi in grado di soddisfare la propria partner può severamente compromettere anche il rapporto. Per una questione di vergogna, gli uomini tendono a nascondere i problemi sessuali.

Tra gli estensori per il pene più venduti, troviamo Pro Long System. Che cos’è e quali vantaggi offre? È un dispositivo per espandere le dimensioni del pene, che è stato progettato con l’obiettivo non solo di migliorare la lunghezza, ma anche la circonferenza.

Secondo l’azienda produttrice, con questo prodotto, si possono osservare dei risultati maggiormente concreti, fino a +7,5 centimetri. In vendita da ormai svariati anni, è un prodotto certificato e originale, che non si rivela dannoso per il pene, contrariamente agli esercizi. Pertanto, non si verificano effetti collaterali dopo l’utilizzo.

Acquistando una confezione di Pro Long System, avrai la possibilità di ricevere un set molto ben fornito, che include vari componenti: distanziali e anelli, ottimi per allenare il pene e per guadagnare i centimetri tanto desiderati. Come funziona Pro Long System?

  • Funziona a trazione del pene: la forza agisce sulle cellule dei tessuti, in modo tale da separarle e moltiplicarle, permettendo al sangue di confluire verso i corpi cavernosi
  • Il dispositivo è eco-friendly, pertanto è realizzato con materiali ipoallergici, che non causano reazioni o rossori. Il meccanismo è naturale e non causa problemi all’apparato urogenitale

Benefici

I benefici di Pro Long System si osservano dopo aver utilizzato il prodotto con costanza. È infatti importante sottolineare che non è una formula magica, ma che il discensore per il pene deve essere utilizzato quotidianamente, o anche poco prima di avere un rapporto sessuale, per migliorarne le prestazioni.

Un sistema davvero molto poco invasivo, il cui trattamento non fa male e offre una crescita graduale nel tempo, ottenendo dei vantaggi considerevoli. Secondo le recensioni  di Pro Long System, molti uomini lo hanno utilizzato per circa sei mesi, dietro ovviamente parere del proprio medico, ed hanno ottenuto strabilianti risultati. E’ possibile acquistare questo sistema per l’allungamento del pene qui.

  • Corregge la curvatura del pene
  • Aumenta la lunghezza e la dimensione del pene
  • Migliora i problemi di autostima
  • Stimola il pene ottenendo maggiore sensibilità durante l’atto sessuale
  • Non ha un costo eccessivo ed è tra i migliori sistemi in vendita attualmente

Come è fatto?

È un dispositivo per aumentare le dimensioni (in modo considerevole), da utilizzare insieme agli esercizi per ingrandire il pene. Molto famoso, ha ottenuto un discreto successo negli ultimi anni. Il dispositivo è stato realizzato in materiali eco-friendly.

Un vero e proprio estensore per ingrandire il pene: il design e la struttura sono stati realizzati per essere di facile utilizzo e comprensione, oltre che offrire una qualità dei materiali imbattibile. Insieme al prodotto riceverai un set di componenti, per aumentare le dimensioni del pene, la circonferenza e ottenere l’allungamento sperato.

Scopri gli esercizi per ingrandire il pene, oltre che il sistema proposto da Pro Long System. Un sistema di allungamento che costa poco e che viene spedito a casa: non è in vendita in farmacia o su Amazon, bensì solo sul suo sito ufficiale. Dal prezzo alle testimonianze degli uomini che lo hanno utilizzato, con questo estensore avrai modo di appagare la tua partner e di sentirti molto più virile.

Puoi anche pagare alla consegna, evitando di utilizzare i dati della carta di credito. Un ottimo modo per beneficiare del prodotto e per ottenere un pene di dimensioni considerevoli. Leggi la nostra recensione in merito o visita il sito ufficiale dell’azienda produttrice: tante promozioni ti stanno aspettando.